Un aiuto subito

Sostieni con un gesto concreto i profughi in Bosnia

Leggi Informativa 196/2003 Privacy Policy
Clicca qui per detrarre le tue donazioni

Emergenza Profughi Bosnia Erzegovina

L'EMERGENZA PROFUGHI IN BOSNIA 

 

Dall'inizio del 2018 in Bosnia Erzegovina sono arrivati più di 4000 migranti e al confine con la Croazia le stime ufficiali registrano più di 600 profughi. Si tratta di famiglie che scappano da guerre e violenze nei loro paesi d'origine: Siria, Afghanistan e Pakistan. Quotidianamente sono respinti con violenze dalla polizia di frontiera croata, per questo sono decine gli interventi di primo soccorso effettuati come le testimonianze di maltrattamenti che registriamo ai quali si aggiungono i pericoli legati all’attraversamento delle zone minate risalenti alle guerre degli anni ‘90. 

L'INTERVENTO DI CARITAS AMBROSIANA

 

Stiamo affrontando l'emergenza allestendo in collaborazione con IPSIA, Caritas Italiana e con i volontari locali della Croce Rossa un centro di accoglienza per garantire un supporto concreto ai rifugiati. Si tratta di attività di accoglienza e di protezione, assistenza sanitaria e distribuzione di cibo, abiti e kit igienici per garantire a tutti, ma soprattutto ai più vulnerabili e soli, che questo viaggio sia un percorso di speranza.

ALTRE MODALITÀ DI DONAZIONE

Conto Corrente Postale n. 000013576228 intestato a Caritas Ambrosiana Onlus - Via San Bernardino 4 - 20122 Milano

Conto Corrente Bancario 

IBAN: IT17Y0521601631000000000578 presso il Credito Valtellinese intestato a Caritas Ambrosiana Onlus

Causale: Emergenza profughi Bosnia 

Le offerte sono detraibili fiscalmente

 

Dona ora, per aiutare concretamente i profughi in Bosnia